Stipendio ministro 2018: le stime di quanto si guadagna

Uno stipendio ministro oggigiorno si sa che è abbastanza elevato. Le critiche mosse dai cittadini italiani sono molte. Infatti il Governo attuale sta lavorando per ridurre i privilegi dei ministri, sia durante che dopo l’incarico. Questo perché lo stipendio di un ministro grava inevitabilmente sulle casse dei contribuenti. Quindi bisogna cercare di ridurre il peso a tutti coloro che pagano le tasse. A parole è un qualcosa che può apparire piuttosto facile da attuare. Ma non è tutto rose e fiori. Infatti molti privilegiati continuano ad opporsi fermamente a questa scelta. Si sa la politica è un qualcosa di difficile, come è difficile essere direttori di una banca. Fare politica non è da tutti. Però è anche vero che gli stipendi sono a volte un po’ troppo esagerati. Basti pensare anche ai diversi benefici. Ma vediamo quanto guadagna un ministro durante il suo mandato.

stipendio ministro

Stipendio ministro 2018: le stime di quanto guadagna

Vediamo nel dettaglio quanto può guadagnare un ministro della Repubblica Italiana. Per fare questo calcolo, ci affideremo alle dichiarazioni dei redditi pubblicate sul sito del Governo. Tra i vari redditi analizzati, ci sono ovviamente anche gli attuali ministri Di Maio e Salvini. Ad esempio il Ministro dell’Interno ha dichiarato circa 8.500€ di reddito imponibile,  11.250€ di Diritti per il suo libro e 100.102€ di reddito come Eurodeputato. Nonostante sia anche senatore, non ha il diritto di ricevere il doppio compenso. Cifre niente male in breve. Stiamo parlando di stipendi molto elevati. Se prendiamo spunto dal Sole 24 Ore, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti percepiva un’indennità annuale lorda di 114.796,68 euro. Parliamo di uno stipendio netto mensile di 5.490€. Sono cifre riferite all’anno 2015, non molto tempo fa. Stiamo parlando in breve della scorsa legislatura. Le cifre attualmente sono molto simili. Aggiungendo i diversi benefici (per es. diaria) si uò arrivare a circa 6/7.000€ di stipendio mensile. Davvero niente male, uno stipendio che farebbe gola a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *