Conto Corrente Postale: cos’è, come si apre e come scegliere

CONTO CORRENTE POSTALE: CONVIENE?

Il conto corrente postale è un’alternativa valida al conto corrente bancario. Il conto corrente postale ha come vantaggio i costi annui, che sono spesso ridotti rispetto a un conto corrente bancario. Il Conto BancoPosta di Poste Italiane ha un costo annuo di 30,99€ e un’imposta di bollo pari a 34,20€, prevista per legge per giacenze medie superiori a 5000€ o di 4 € azzerabili in determinate condizioni. Poste Italiane ha inoltre diverse tipologie di conto: la versione standard di conto BancoPosta offre agevolazioni per i clienti con ISEE inferiore a 8.000,00€ e una versione per pensionati. Il conto corrente postale per giovani a zero spese si chiama BancoPosta Click e prevede, inoltre, l’imposta di bollo gratuita e i bonifici e prelievi da ATM a zero spese, mentre per i prelievi all’estero c’è una commissione di 1,75€; in più rende il 2% annuo che è un tasso di interesse conveniente. Il conto BancoPosta è gestibile on line.

CONTO CORRENTE POSTALE: COME SI APRE

Aprire un conto corrente postale è semplice; bisogna non aver dichiarato mai nessun fallimento e essere maggiorenni. Vi basterà scegliere l’offerta più adatta alle vostre esigenze e recarvi in uno dei tantissimi uffici postali presenti sul territorio italiano. Sarà necessario presentare la vostra carta di identità e il codice fiscale. Se dovete aprire un conto corrente cointestato, la persona cointestataria dovrà avere gli stessi requisiti e gli stessi documenti. Leggete i moduli di apertura conto, firmateli e in poco tempo il vostro conto corrente postale sarà attivo. Dovrete a questo punto fare un versamento per perfezionare l’operazione e successivamente avrete anche la carta PostaMat o la carta di credito oltre al libretto degli assegni.

CONTO CORRENTE POSTALE: COME SCEGLIERE

A questo punto vi domanderete se è meglio un conto corrente postale o un conto corrente bancario. Ovviamente la scelta va operata in base alle vostre esigenze di operatività. Un conto corrente postale ha alcune limitazioni: per esempio, gli assegni non vengono accettati da tutti. Il conto corrente postale va ricordato che è gestito da Poste Italiane che non ha licenza bancaria e, dunque, non aderisce al Fondo Interbancario. Però i suoi depositi sono garantiti dallo Stato, quindi possiamo dire che il conto corrente postale è sicuro. Ma cos’è un conto corrente postale? In sostanza, avendo le stesse funzionalità di un conto bancario, potremmo dire che è un conto corrente a tutti gli effetti. Inoltre il conto corrente postale ha un IBAN, che è il codice alfanumerico per ricevere bonifici ed al suo interno sono contenute le informazioni sul paese, istituto (in questo casa PosteItaliane), la filiale e anche il numero di conto. In pratica il codice IBAN identifica in modo inequivocabile il vostro conto corrente postale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *