Come creare un sito gratis: consigli e dritte per creare il tuo sito gratis

“Come creare un sito gratis” è una ricerca molto diffusa su Google. In molti vogliono crearsi un proprio sito internet. Anche perché oggi è un elemento fondamentale. Chiunque abbia una propria attività ha bisogno di una vetrina sul web. Sia o meno un’attività commerciale. Infatti anche chi vuole dare consigli su alcuni argomenti sa che ne ha bisogno. Ingaggiare un programmatore può essere costoso. Soprattutto se si tratta di un semplice modo per svagarsi. Come si possono evitare i costi elevati? È possibile creare un sito in maniera gratuita? Vediamolo subito.

Come creare un sito gratis: alcuni consigli

Innanzitutto per creare un sito occorre scegliere un hosting. L’hosting ha il compito di ospitare il nostro sito su un server. In questo modo quando verrà digitata l’URL del sito, verrà inoltrata la richiesta di accesso. Esistono hosting gratuiti come Hostinger. Poi occorre scegliere un CMS. Il CMS è un sistema di gestione di contenuti. Ti aiuterà in pratica a creare il tuo sito e a inserire i contenuti. Come per l’hosting, esistono CSM gratuiti. Il più famoso è sicuramente WordPress. È sicuramente quello più utilizzato. Richiede un po’ di pratica per modificare alcune impostazioni, ma non è impossibile da utilizzare. Alternativa valida a WordPress è Weebly. Ciò che differenzia i due CMS è che il secondo è estremamente semplice da utilizzare. Infatti ciò su cui ha puntato Weebly è la voglia di offrire un sistema molto intuitivo per chi si applica per la prima volta. Le possibilità dunque ci sono e sono anche piuttosto semplici da sfruttare.

come creare un sito gratis

Come creare un sito gratis: azioni da svolgere

Come detto in precedenza, sono poche le azioni da compiere. Una volta visitate le Home Page del CMS e dell’Hosting, è possibile iscriversi e iniziare a creare il proprio sito. Tutte azioni semplici e rapide. Poi basterà smanettare per i contenuti e gli aspetti grafici. Lì sarà quasi un divertimento. Una volta creato il sito si procederà ad indicizzarlo. Per scoprire come fare, clicca qui. Non resta che cominciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *