Banner Quale.it 728 x 90 px

Come compilare un assegno: come non sbagliare e non essere fregati

Condividilo coi tuoi amici

Non tutti sanno come compilare un assegno. Eppure è una cosa molto importante. Saperlo fare evita di incappare in situazioni spiacevoli. Infatti quando si riceve un assegno bisogna sapere se è compilato bene o meno. Perché si rischia di avere tra le mani un assegno che non vale nulla. E potrebbe essere molto spiacevole. Soprattutto se non si ha esperienza oppure si parla di cifre molto elevate. Quindi è importante capire quali sono gli elementi da controllare e da inserire correttamente negli appositi spazi. Ma quali sono questi elementi? Cosa occorre inserire su un assegno per far si che sia valido? Vi spiegheremo tutto passo passo per darvi una mano.

unicef

Come compilare un assegno: i campi da compilare

Partiamo subito con i primi elementi più importanti da inserire. Il primo elemento che non deve mancare è il nome del titolare del conto. In pratica, il nome di chi emette l’assegno. Altro elemento fondamentale è l’importo. L’importo dovrà essere inserito sia in numeri che in lettere. Esistono due campi differenti. Poi deve essere indicato il nome del beneficiario. In poche parole, sarebbe il nome di chi deve ricevere la somma indicata. Il nome del beneficiario può essere omesso, in questo caso si parlerà di assegno “al portatore”. Questi 3 elementi sono quelli più importanti. Di seguito vi elenchiamo gli altri dati da inserire:

  • Data (non è possibile compilare assegni postdatati, tranne se si spediscono; aiuta a stabilire i giorni entro cui si può incassare);
  • Firma.

I giorni entro cui è possibile incassare l’assegno sono 8 nel caso in cui il luogo di emissione è uguale a quello della sede della banca emittente. Altrimenti parliamo di 15 giorni.

come compilare un assegno

Come compilare un assegno: come compilare il tagliandino

Non dimenticate di compilare anche il tagliandino. Nel tagliandino occorre inserire:

  • Data di emissione;
  • Beneficiario;
  • Importo;
  • Causale;

Queste sono le informazioni da inserire. Controllate sempre bene se tutto è compilato come si deve. Se la nostra guida vi è stata utile, vi consigliamo di leggere la differenza tra TAN e TAEG.

Condividilo coi tuoi amici
Banner Quale.it 728 x 90 px

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *