Banner Quale.it 728 x 90 px

Centro per l’impiego: di cosa si occupano queste strutture

Condividilo coi tuoi amici

Il centro per l’impiego oggi è molto importante. In questo periodo di crisi ce n’è davvero bisogno. Soprattutto per le nuove riforme applicate dal Governo Salvini-Di Maio. Infatti il reddito di cittadinanza ha un’importanza fondamentale. E questi centri dovranno svolgere un lavoro non facile. Sono stati comunque un’istituzione sin dall’anno di creazione (1997). Il loro carattere pubblico fu modificato dalla legge Biagi del 2003 diventando di carattere privato. Ma di cosa si occupano queste istituzioni nel dettaglio? Andiamolo a vedere.

Banner Quale.it 728 x 90 px

Centro per l’impiego: cosa sono

I centri per l’impiego sono degli enti dell’amministrazione pubblica che si occupano di gestire il mercato del lavoro sul territorio nazionale italiano. Dipendono esclusivamente dalle Regioni. In più operano a livello provinciale. Derivano dagli uffici di collocamento, anch’essi enti dedicati all’incontro tra domanda ed offerta di lavoro. Tutto ciò grazie soprattutto al decreto legislativo del 23 dicembre 1997 n° 469. Grazie ad esso si istituito il SIL (sistema informativo lavoro) che racchiudeva tutte le risorse hardware e software per svolgere il compito citato in precedenza. Infatti tramite questa risorsa gli uffici permettevano ai cittadini di incontrarsi con la domanda di lavoro. Sicuramente se ben funzionanti sono molto utili. In questo periodo di crisi potrebbero rivelarsi fondamentali.

centro per l'impiego

Centro per l’impiego: di cosa si occupano

Come detto in precedenza, si occupa di far incontrare domanda ed offerta di lavoro. Però i compiti sono più articolati. Questo perché non è un lavoro semplice da svolgere. Ci sono diverse sfaccettature da considerare. Vediamole di seguito:

  • collocamento dei lavoratori presso i datori di lavoro privati;
  • collocamento dei lavoratori disabili (collocamento obbligatorio);
  • avviamento dei lavoratori che hanno vinto concorsi pubblici;
  • lavoro di selezione preliminare d incontro tra domanda ed offerta;
  • iniziative per il lavoro femminile;
  • attenzione alle iniziative per la programmazione del mercato del lavoro, tirocini, ecc…

Tutte queste attività sono davvero fondamentali. Si inserisce perfettamente nel contesto delle riforme del governo. In realtà ci sono anche altri compiti che riesce a svolgere. Ma occorre concentrarci su questi elencati. Si capisce subito come sia importante creare una struttura solida. Il mercato del lavoro è in crisi. Ma con il reddito di cittadinanza si cerca una soluzione al problema. Lo Stato si impegnerà a trovare lavoro ai cittadini. Non un lavoro facile. Ma i centri per l’impiego saranno d’aiuto. Ovviamente se tutte le strutture funzioneranno bene.

Condividilo coi tuoi amici
Banner Quale.it 728 x 90 px

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *