Valuta assegni: come funziona ed esempi

Tra i diversi strumenti bancari (assegni, bonifici etc etc) si sente spesso parlare di valuta. Uno degli strumenti bancari che è soggetto al meccanismo della valuta sono gli assegni bancari che comporta differenze temporali tra la fase di versamento di una somma di denaro, all’accredito e successiva visualizzazione effettiva sul conto corrente personale o di terze persone.

Come funziona la valuta dell’assegno? come vengono regolate e stabilite le tempistiche che fanno differire la data di accredito e dell’effettivo pagamento dell’assegno?

 

Valuta Assegno: perchè questo tempo?

Così come avviene per la valuta del bonifico allo stesso modo per la valuta dell’assegno si prevede che la Banca faccia circolare la somma di denaro “pagata” tramite assegno tra le dinamiche finanziarie interbancarie. La somma di denaro pagata con l’assegno, è soggetta a investimenti che possono avere una durata di circa 3/4 giorni alla fine dei quali la stessa verrà depositata con relativo accredito visualizzabile, sul conto corrente del beneficiario dell’assegno. Ogni banca ha la facoltà di inserire regole sulle tempistiche della valuta degli assegni circolanti nelle proprie filiali, e spesso ciò si trasforma in una differenza di giorni utili all’accredito delle somme in base alla provenienza dell’assegno.

In pratica spesso capita a chiunque di notare, che per l’accredito di una somma di denaro dopo aver depositato un assegno in banca, trascorrano tempistiche differenti a seconda di quale istituto di Credito o filiale abbia emesso l’effetto.

In pratica si possono trovare differenze nei tempi di valuta per un assegno riguardo a:

  • Assegno emesso dalla stessa filiale
  • Assegno emesso dallo stesso istituto Bancario
  • Assegno emesso da un’altra Banca
  • Assegno emesso da una località diversa
  • Assegno emesso da una Banca di uno stato Estero

 

Valuta assegno Stessa Filiale

Non sempre, dipende dalle Banche, ma di solito quando chi emette un assegno a favore di una terza persona che ha anch’egli un conto corrente nella stessa filiale di zona, i tempi di valuta dell’assegno sono al massimo di 24 ore. In pratica l’accredito della somma avviene quasi in contemporanea con il deposito dell’assegno.

 

Valuta assegno stessa Banca filiale diversa

Anche in questo caso non tutti gli Istituti Bancari si regolamentano allo stesso modo, ma così come ci può essere una eccezione della regola, anche il tempo di valuta dell’assegno emesso da un correntista di una filiale diversa ma della stessa Banca del ricevente, è di circa 24 ore.

 

Valuta assegno tra Banche diverse

Quando un assegno si trova nella condizione di essere firmato da un correntista di una Banca e ad essere versato sul conto di un correntista presso una Banca completamente diversa, la storia della valuta si complica un po. In questo caso probabilmente la strada che il denaro prende prima dell’accredito delle somem sul conto corrente è proprio quella dei rapidi investimenti, e ciò fa si che la valuta di un assegno tra banche diverse possa essere un tempo d’attesa tra i 3 ed i 7 giorni lavorativi.

 

 

Leave a Reply