Trasferire conto corrente da una banca all’altra

Di questi tempi l’offerta delle banche per quanto riguarda i conti correnti è sempre più ampia e conveniente, per questo le banche per acquisire nuovi clienti offrono il servizio di trasferimento conto corrente. In realtà questo “servizio” è un obbligo che gli istituti di credito hanno. In sostanza se vi recate allo sportello di una banca per aprire un conto corrente potete contestualmente chiedere che il vecchio conto venga chiuso e tutto quello che ad esso è collegato (pagamenti ricorrenti, di utenze, accredito di stipendio o pensione) venga trasferito sul nuovo conto corrente.

In pratica non è un favore che la nuova banca vi fa ma un vostro diritto chiedere e ottenere che venga fatto. Ovviamente potrete volendo, aprire il nuovo conto e procedere con la chiusura del vecchio facendo voi le comunicazioni alla banca, provvedendo a comunicare i trasferimenti ai vari enti al nuovo conto corrente bancario, ma vi consigliamo in ogni caso per non incorrere in dimenticanze o errori di affidarvi al nuovo istituto di credito di farlo per voi.

Aprire il nuovo conto: Primo passo da fare

Dopo esservi informati sulle varie offerte avrete davanti a voi molte opportunità differenti. Scegliete quello che secondo il vostro profilo cliente di correntista vi consente di risparmiare sulle spese di gestione del conto, quello che vi offre servizi di cui avete reale necessità senza dimenticare di prestare un particolare riguardo alla professionalità del personale e anche alla velocità in cui le varie richieste, quali fidi o prestiti, vengono approvati. Una volta fatte queste valutazioni scegliete il conto confrontandoli e procedete con la firma dei documenti e accertatevi che il conto sia operativo. Potete verificarlo dall’attribuzione del codice IBAN.

Bancomat e Carte di Credito

Avete il nuovo conto corrente, per assicurarvi di continuare a operare senza problemi prima di richiedere bancomat e carta di credito vi consigliamo di trasferire dei fondi dalla vecchia banca alla nuova per garantirvi l’operatività e poter operare in tutta autonomia con le operazioni di tutti i giorni.

 

RID: Utenze, Bollette e Addebbiti automatici

Sempre presso la filiale della nuova banca chiedete di trasferire i RID, tutti e in blocco. Solitamente il giorno dopo la nuova banca riceverà conferma che è tutto andato a buon fine, in alcuni casi non tutti verranno trasferiti con successo dal vecchio al nuovo conto corrente ma niente paura, quelli che per qualsiasi motivo non risultano trasferiti posso essere inseriti manualmente dall’operatore.

Bonifici permanenti e ripetitivi

La procedura è identica per i RID e come per i RID potrebbe accadere che non tutti vengano trasferiti, in questo caso fornite IBAN e la periodicità del bonifico e tutto sarà sistemato.

Deposito Titoli

Il trasferimento dei Titoli è totalmente gratuito e come per i casi precedenti verranno passati tutti da un conto all’altro ad eccezione di quei titoli negoziabili esclusivamente all’interno della banca, per esempio alcune polizze.

Trasferimento accredito stipendio

Questo è un passaggio semplicissimo, dovrete comunicare il nuovo IBAN all’azienda o all’ente e l’accredito successivo verrà fatto sul nuovo conto corrente.

Trasferimento accredito pensione nuovo conto

Se invece avete una pensione i passi sono leggermente diversi, ed è fondamentale seguirli per evitare ritardi delle mensilità accreditate. La nuova banca provvederà a inviare un modulo all’ente (INPS – INPDAP) con le coordinate bancarie del nuovo conto. Di norma inps e inpdap richiedono circa un mese per poter prendere nota della variazione, ecco perchè in questo lasso di tempo e comunque fino a quando la variazione è stata recepita, vanno mantenuti entrambi i conti correnti aperti. Eviterete cosi di non ricevere qualche pagamento. Nel momento in cui riceverete il pagamento sul nuovo conto potete procedere con la chiusura.

Richiesta di chiusura vecchio conto corrente

Ora che tutti i passi son stati fatti e voi avete tutto quello che vi serve sul conto potete procedere alla chiusura del vecchio conto corrente. La nuova banca provvederà a fare tutto e voi dovrete solo aspettare che la procedura sia completa. I tempi possono variare in base ad alcuni elementi. Se per esempio avevate una carta di credito (che dovrete riconsegnare tagliata insieme agli assegni non utilizzati in allegato alla domanda di chiusura) il conto potrà essere chiuso solo dopo l’addebito del mese. Se avete mutui o finanziamenti, dovrete prima estinguerli o chiedere la surroga alla nuova banca.

Leave a Reply