IBAN : cos’è a cosa serve e cosa significa

IBAN è la sigla molto più semplice da pronunciare di “International Bank Account Number, che serve ad identificare uno specifico conto corrente bancario senza possibilità di errore. L’IBAN è stato pensato per agevolare il monitoraggio, l’efficacia e il tracciamento delle operazioni bancarie economiche tra privati ma anche tra aziende o in scambi misti tra le due categorie.

Spesso durante gli scambi economici internazionali però, c’è molta confusione a causa delle diverse sequenze alfa numeriche che si adottano negli stati esteri. Per ovviare alla confusione generata dal singolo codie IBAN sono stati così istituiti il codice BIC o SWIFT.

Codice IBAN Italia

Nel nostro Paese, il codice IBAN è caratterizzato dalla presenza di 27 caratteri alfanumerici che rappresentano più specificatamente:
• IT (sigla nazionale ISO)
• CIN EURO (2 numeri)
• CIN (Una lettera)
• ABI (5 numeri)
• CAB (5 numeri)
• Conto corrente (12 cifre)

Ognuna di questi caratteri e più specificatamente ognuna di queste sigle, serve ad identificare a più livelli un utenza bancaria privata o aziendale. Come è facile comprendere la sigla IT va ad identificare il Paese di appartenenza entro il quale limite territoriale ha sede la filiale bancaria dove insiste un conto corrente. Così come la sigla IT, anche il CIN europeo indica conti correnti aperti all’interno della Comunità Economica Europea differenziandoli dal resto del mondo.
Se per tali sigle si può facilmente comprendere il loro significato, questo non avviene in modo certo per ABI e CAB che spesso vengono confusi tra loro o addirittura se ne ignora il significato.

ABI

Il codice numerico di 5 cifre denominato ABI, serve a identificare l’Istituto Bancario presso il quale è aperta l’utenza bancaria. La sigla ABI sta ad indicare l’Associazione Bancaria Italiana che è l’associazione che ha assegnato un codice per ogni istituto di credito.

CAB

Il CAB è la sigla che significa Codice di Avviamento Bancario, una sorta di Codice di avviamento postale che grazie alle sue 5 cifre numeriche identifica in modo più specifico la Filiale dell’Istituto Bancario dove è attivo il conto corrente.

CIN

Il CIN è una lettera posta nell’IBAN come controllo interno ( Control Internal Number). Nonostante sia presente nella sequenza di numeri precedentemente ai codici ABI e CAB, il CIN viene ricavato seguendo un determinato calcolo prendendo proprio questi due codici. Molto importante solo per una questione interna alle filiali bancarie, e dunque potrebbe addirittura essere omesso nella stesura del codice IBAN completo.

Leave a Reply