Il Conto Corrente Bancario (C/C)

Il conto corrente (C/C) è uno degli strumenti bancari più utilizzato. E’ un mezzo che viene impiegato per depositare somme di denaro da parte del titolare del conto (correntista) in un istituto di credito e dà la possibilità di utilizzare la moneta bancaria, ovvero il denaro elettronico ed altri mezzi monetari con i quali utilizzare le somme di denaro precedentemente depositate.

Conto Corrente privati e aziende

Il conto corrente può essere utilizzato sia dai privati (per canalizzare lo stipendio o come forma di accantonamento dei risparmi), sia dalle aziende, per gestire incassi e pagamenti nazionali e internazionali tramite i bonifici e svolgere tutte le operazioni economiche atte al funzionamento economico dell’azienda (rid, giroconti, bonifici, liquidità, aperture di credito, anticipi di fatture, avere diritto alle accettazioni bancarie etc etc).

Conti correnti garantiti in Italia

Il conto corrente inoltre, grazie anche alla giurisdizione della Costituzione italiana sulla tutela del risparmio, viene visto come un mezzo di salvaguardia del risparmio e a rispondere dei crediti vantati da terzi sono le banche stesse (fungono da garante la Banca Centrale e poi lo Stato). L’art. 1823 del codice civile definisce il conto corrente come un contratto tipico e può essere di due tipologie: semplice e di corrispondenza. Per molto tempo in italia il conto corrente era basato sulle coordinate bancarie BBAN, contenente il codice CIN, l’ABI, il CAB e il numero di C/C.

conto corrente c/c

conto corrente

 

Novità Conto Corrente dal 2008

Dal 2008 si è passati al codice IBAN, contenente anche il codice ISO 3166-1 dello Stato. Nel caso di conto corrente semplice, il correntista può prelevare l’intera somma solo alla scadenza, mentre è libero di prelevare il correntista che ha usato il conto corrente di corrispondenza. Ogni tre mesi la banca mette a disposizione del cliente l’estratto conto che contiene il saldo disponibile e la lista dei movimenti effettuati. I saldi possono essere di 3 tipi:

 

  • saldo liquido: usato per il calcolo degli interessi;
  • saldo contabile: tiene conto dei movimenti;
  • saldo disponibile: la somma di denaro a disposizione del cliente.

La tassazione sul C/C è data dall’imposta di bollo (34.20 € annui) per importi superiori a 5000 € e una tassazione del 26 % sugli interessi maturati.

l conto corrente per i non residenti

Non esiste alcun ostacolo per chi risiede all’estero di aprire un conto corrente. Infatti c’è la possibilità di accedere a un conto corrente estero in euro o in una valuta straniera. Per non residente si intende una persona che non ha né residenza né domicilio in Italia e non risultano all’anagrafe comunale per 183 giorni all’anno. La tassazione da sostenere però è sempre quella italiana. Chi intende aprire un conto dall’estero deve presentare alla banca un indirizzo italiano, il proprio passaporto e la cosiddetta banker’s draft. In base alla banca scelta, vi è un importo di spese per l’apertura conto diverso.

Conto corrente bancario cointestato

Il conto corrente bancario cointestato è un conto corrente che differisce dagli altri in base a una caratteristica principale che consta nel fatto che ha due o più intestatari. Resta invariato invece quello che riguarda l‘operatività di conto, si possono effettuare tutte quelle operazioni di un normale conto corrente. La cointestazione di un conto corrente,permette dunque a tutti gli intestatari di movimentare il conto e risulta essere quindi uno strumento bancario utile alle coppie o alle famiglie.

Conto corrente bancario zero spese

Quando si parla di conto corrente bancario a zero spese si vuole indicare uno strumento bancario di deposito e operatività,  che ha le spese di gestione pari a zero, ovvero un conto senza canone annuo e senza spese di gestione. Questa tipologia di conto corrente, annullando le spese,fa si che si riducano di molto i costi di gestione e attivazione dello stesso.

Sul mercato sono molte le offerte, molte Banche hanno tra i loro prodotti questa tipologia di conto che è sostanzialmente una delle novità che le banche on line hanno apportato al già vasto panorama di offerte di conto corrente.

 

Leave a Reply