Confronto Conto Corrente

Come abbiamo già visto prima di aprire un conto corrente bancario o cambiare Banca trasferendo un C/C, bisogna chiedersi l’utilizzo che si va a fare, quali e quante operazioni andremo a fare. Ogni banca offre soluzioni diverse per i diversi profili dei clienti, è quindi opportuno capire prima il vostro profilo da correntista, le vostre esigenze e poi iniziare il confronto del conto corrente migliore nella vasta scelta data dagli istituti di credito.

Oggi giorno fortunatamente il mercato offre diverse soluzioni, servizi e spese in base all’utilizzo che si fa del conto corrente sono il passo successivo per riuscire a confrontare e scegliere il conto migliore per voi. Iniziamo dalle operazioni, un conto a canone annuo variabile se fate un uso limitato del conto potrebbe essere la soluzione adatta a voi, pagherete infatti solo le operazioni che farete, se invece siete dei correntisti che durante l’anno fanno un numero elevato di operzioni forse un conto a costo fisso risulta essere la scelta migliore, avrete un numero illimitato o limitato, dipende dall’offerta della banca, di operazioni in molti casi pagando un costo fisso.

Confronto conto corrente zero spese

Il conto corrente a zero spese è uno strumento recente che le banche hanno messo a disposizione dei correntisti da non moltissimo tempo, prima infatti tutti i servizi di gestione dei fondi erano a pagamento, esistevano una lunga lista di voci di spese che è andata via via assottigliandosi, non solo per andare incontro ai potenziali ma soprattutto per non perdere quelli già acquisiti che trovandosi a dover far fronte a molte spese preferivano scegliere altri strumenti per la gestione dei loro risparmi. Per un miglior confronto vi ricordiamo che un conto corrente a zero spese perfetto ha l’imposta di bollo gratuita, il canone annuo gratuito oppure azzerato in seguito a operazioni effettuate e spese fisse o commissioni per operazioni come bonifici, prelievi, carta bancomat, per citarne alcune, a zero costi. Inoltre un conto corrrente a zero spese deve prevedere anche la chiusura gratuita. Confrontando tra le varie offerte Hello Bank e Conto Arancio risultano essere i più convenienti.

Confronto conto corrente aziendale

Chiunque abbia un’azienda, una piccola impresa o più in generale una partita IVA, necessita di un conto corrente. Infatti è lo strumento più adatto per pagare fornitori e riicevere pagamenti dai clienti. Inoltre è obbligatorio averlo se si hanno flussi in entrata o in uscita superiori ai 1000 euro. I servizi che non devono mancare a un conto corrente azienda sono sicuramente la possibilità di fare e ricevere bonfici, il libretto di assegni eventuali carte di credito. Tutti questi servizi poi sarebbe auspicabile poterli controllare tramite un pc e quindi l’home banking è uno dei servizi fondamentali. Per un confronto questi servizi sarebbe auspicabile averli gratuiti almeno entro un certo numero di operazioni, meglio ancora totalmente e illimitatamente. In generale la spesa annua totale per un conto aziendale si aggira intorno ai 200 euro, ma ricordiamo che esiste la possibilità anche per le aziende di avere un conto a zero spese nella modalità on line. I migliori risultano essere Fineco, Widiba e Che banca.

 

Confronto conto corrente online

Il confronto tra conti correnti online risulta essere piuttosto semplice, una volta determinato il nostro profilo le offerte sono molteplici e spesso convenienti, poichè l’operatività esclusivamente on line fa si che sia la tipologia di conto più conveniente, che abbatte moltissimi, se non tutti i costi rispetto a tutti gli altri. Oggi giorni tutti gli istituti di credito hanno tra le loro offerte il conto on line, spesso per aprire un conto corrente del genere, non ci si deve nemmeno recare in agenzia, si fa tutto e in poco tempo direttamente dal pc. Anche qui le offerte sono molteplici e i migliori a zero spese risultano essere Hello Bank e Conto Arancio per confronto di costo conto corrente.

Unicredit

Tutti noi conosciamo Unicredit, che come tutte le banche offre diverse tipologie di conto corrente. Per quanto riguarda il panorama delle varie offerte delle banche Unicredit ha un conto corrente per liberi professionisti che è sicuramente una soluzione economica, Imprendo professional con un canone mensile di 14 euro offre: Un numero illimitato di operazioni, sia allo sportello che centrallizzate, con il costo di registrazione compreso, bonifici on line compresi e il canone annuo per il servizio Banca Multicanale compreso. Inoltre vi offre una serie di agevolazioni su altri servizi

Leave a Reply