Bonifico Bancario

Il bonifico bancario è una delle operazioni più comuni che si possono effettuare con un conto corrente, poichè risulta essere un mezzo veloce per trasferire fondi. Con questa semplice operazione persone, aziende, enti pubblici, possono trasferire soldi in qualsiasi valuta in qualsiasi posto del mondo. I due soggetti in questione parlando di bonifici sono chiamati ordinante e beneficiario. I fondi passano dall’ordinante al beneficiario tramite una banca, infatti il termine bonifico è seguito dalla parola bancario perchè sarà proprio un istituto di credito a provvedere al trasferimento verso l’istituto di credito del beneficiario che provvederà a depositare i fondi sul conto corrente di quest’ultimo.

Bonifico senza conto corrente

A volte è necessario inviare un bonifico ma non abbiamo un conto corrente e quindi ci domandiamo se per inviare un bonifico dobbiamo essere per forza clienti di una banca. La risposta a questa semplice domanda è NO. Potete recarvi in una qualsiasi banca e versare in contanti la somma da bonificare al beneficiario, muniti del codice IBAN ed inviare un bonifico senza conto corrente. La banca vi chiederà un documento di riconoscimento poichè non siete clienti. Questa operazione ha l’unico svantaggio di avere commissioni più alte rispetto a un correntista munito di conto.

Come si esegue un Bonifico Bancario?

L’operazione è semplice, si esegue in pochissimi passi e li andiamo ad analizzare insieme. Prima però vogliamo ricordarvi che esistono due modi per poter eseguire un bonifico bancario:

  • Recandovi direttamente allo sportello della banca
  • Dal vostro pc utilizzando le funzionalità del vostro conto corrente online

Nonostante le due modalità siano diverse i dati di cui avete bisogno sono uguali. Una volta scelta una delle due modalità dovrete avere a portata di mano i vostri dati, nome, cognome, indirizzo di residenza e numero di un documento di identità.

Avrete inoltre bisogno dei dati bancari del beneficiario oltre che al suo nome. Vi basterà il numero IBAN per effettuare l’operazione ma è bene che vi facciate lasciare anche il numero di conto e la banca di appoggio. Se il beneficiario ha un conto all’estero dovrete avere a disposizione il codice BIC, che serve ad identificare la banca. Questo codice è chiamato anche SWIFT. Dovrete poi inserire una causale, la motivazione di questa operazione. Avete cosi tutto quello di cui avete bisogno, compilate il modulo allo sportello o online sul vostro PC e la vostra banca invierà la somma alla banca del beneficiario che provvederà a accreditarla sul suo conto corrente.

Infine, un bonifico bancario può essere fatto anche grazie ad una carta di credito senza busta paga come ad esempio Viabuy. Questa particolare carta di credito prepagata, consente di inviare e ricevere bonifici grazie al fatto che è dotata di un codice IBAN e un BIC internazionale.

Quanto costa il Bonifico bancario?

Di solito la commissione che si paga per effettuare questa operazione è di 1 o 2 euro, alcune banche offrono il servizio bonifici gratuitamente, se non siete clienti abbiamo già visto che potrebbe essere una commissione più alta. Se il bonifico è internazionale invece la commissione è più alta rispetto a un bonifico nazionale e può arrivare a costare anche 20 euro per ogni bonifico effettuato.

Dopo quanto tempo il denaro è accreditato?

Di solito i tempi di accredito variano da un minimo di 2 a un massimo di 5 giorni lavorativi. Per quanto riguarda i bonifici esteri dipende dalla valuta e dalla banca , di norma i tempi si attestano intorno ai 7 giorni lavorativi.

Leave a Reply